Diagnosi energetica

La diagnosi energetica è una procedura applicabile a qualsiasi tipo di edificio (anche opifici industriali) e serve ad individuare gli interventi migliorativi (sia impiantistici che di isolamento) idonei alla riduzione dei consumi dell’immobile. La finalità di una diagnosi è quella di classificare gli interventi simulati secondo un ordine di priorità in modo da ottimizzare il rapporto costi/benefici e scegliere gli interventi economicamente più vantaggiosi.

Sono abilitati alla redazione di diagnosi certificate solo EGE abilitati o E.S.CO. certificate UNI 11352

 

ANALISI PRELIMINARE DEI DATI RELATIVI ALL’UTILIZZO DELL’EDIFICIO

  • modalità di utilizzo dell’edificio, temperature interne, ricambi d’aria, ambienti non riscaldati.
  • fonte energetica utilizzata per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda
  • consumi medi annuali (metano, legna e/o pellet …)
  • visione delle eventuali schede tecniche relative a caldaie e/o impianti di energia rinnovabile
  • visione degli eventuali elaborati grafici presenti relativi all’edificio
  • dati meteo e di irraggiamento medi della località

 

SOPRALLUOGO

  • rilievo delle stratigrafie di pavimenti, muri, solai, tetti e pareti verso locali freddi
  • rilievo dei serramenti e analisi della tipologia dei telai, dei vetri e dei sistemi di schermatura dei serramenti
  • analisi degli ombreggiamenti
  • analisi delle temperature e dell’umidità  mediante strumentazioni non invasive (termoigrometro, endoscopio, datalogger umidità)

 

ELABORAZIONE DATI

  • realizzazione del modello virtuale dell’edificio
  • confronto fra i consumi reali e stimati dal modello virtuale

IPOTESI DI INTERVENTO

In funzione della localizzazione delle dispersioni e dei rendimenti degli impianti verranno presentati i possibili interventi migliorativi di isolamento termico (isolamento tetto, cappotto esterno…), modifica dei sistemi di generazione dell’energia termica (posa pannelli solari termici, sostituzione caldaia esistente…), combinazione di soluzioni architettoniche ed impiantistiche.

Per ogni intervento verranno riportate:

  • breve indicazione del lavoro (tipo di materiale isolante e dimensionamento, caratteristiche impianto riscaldamento…).
  • stima dei costi di realizzazione
  • analisi delle possibili agevolazioni (65% , Conto Termico….)
  • stima del tempo di ritorno dell’investimento

QUADRO SINTETICO

La diagnosi energetica si concluderà con lo schema comparativo dei diversi interventi per facilitare la scelta ottimizzando il rapporto costi/benefici, anche alla luce delle eventuali agevolazioni economiche previste e del budget disponibile.

L’iter proposto sarà redatto secondo le indicazioni della norma UNI CEI TR 11428